DIVENTIAMO SANTI INSIEME!

DIVENTIAMO SANTI INSIEME!

ACR Festa degli Incontri 2017

“Perciò, dopo aver preparato la vostra mente all’azione, siate vigilanti, fissate ogni speranza in quella grazia che vi sarà data quando Gesù Cristo si rivelerà. [14]Come figli obbedienti, non conformatevi ai desideri d’un tempo, quando eravate nell’ignoranza, [15]ma ad immagine del Santo che vi ha chiamati, diventate santi anche voi in tutta la vostra condotta; [16]poiché sta scritto: Voi sarete santi, perché io sono santo. [17]”

Cosa significa essere santi? San Pietro ce lo spiega bene: conformarsi a Gesù e agire seguendo la sua Parola affinché le nostre azioni portino frutti belli e duraturi. Da questa Parola illuminante è arrivato il titolo della Festa degli Incontri di quest’anno (“Diventiamo Santi Insieme”) che l’Acr della Diocesi di Teramo-Atri (sostenuta anche dal settore adulti) ha vissuto domenica 28 Maggio presso l’Arena 4 Palme di Roseto. Per l’occasione si sono riuniti circa 120 acierrini insieme a educatori e genitori per vivere una giornata di festa e di preghiera a conclusione del cammino annuale “Circondati di Gioia”.

Durante il Mese di preparazione alla festa, i ragazzi hanno incontrato in ciascuna parrocchia la figura di un Santo di AC e di esso hanno conosciuto la vita, le opere, le idee scoprendo così quelle caratteristiche di santità, cioè quelle azioni, quelle parole , quelle scelte che ancora oggi ce lo fanno ricordare come testimone di santità e che anche noi possiamo cercare di ritrovare e vivere nel nostro quotidiano! Così è nata la “Via della Santità” un percorso-mostra che si è concretizzato durante la Festa degli Incontri attraverso tutti gli elaborati preparati dalle parrocchie. L’iniziativa è nata sulla scia dei 150 anni di AC i cui festeggiamenti non sono ancora conclusi.

La giornata è stata poi ricca di attività e giochi incentrati sulle tre grandi virtù teologali della FEDE, della SPERANZA e della CARITA’ a cui è stata aggiunta la PREGHIERA considerata come il collante più potente, lo strumento più efficace per tenere tutto insieme e per imparare a vivere nel quotidiano queste virtù.

Gioia, entusiasmo, sorrisi, allegria, amicizia… queste sono sicuramente le parole più adatte per descrivere quanto vissuto domenica e a tutto ciò va aggiunta tanta tanta gratitudine per quanto di bello il Signore ha saputo operare attraverso la cura e il tempo che gli educatori tutti hanno speso per la preparazione della festa, attraverso l’accompagnamento spirituale degli assistenti Don Delfino Reggimenti e Don Gabriele Marchegiani, attraverso il sostegno del settore adulti che ha curato le attività con le famiglie e ovviamente attraverso la presenza meravigliosa dei più piccoli la cui semplicità è la bellezza più grande, quella che ogni volta emoziona e stupisce e fa comprendere il perché delle parole di Gesù quando diceva: “Lasciate che vengano a me!”.

Annalisa Falconi, vice-responsabile ACR

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.